Ricette Dietetiche

 

Non esistono ricette dietetiche perché ciò che rende una dieta tale è la QUANTITA’ degli alimenti non la qualita’.

Perciò ogni ricetta può essere resa dietetica rivedendone gli ingredienti, facendo cioè piccole sostituzioni che abbiano lo scopo di alleggerire il piatto e soprattutto controllandone i condimenti grassi.

Nelle ricette suggerite di seguito sono previsti ingredienti poco calorici ( pesce, funghi, prosciutto, verdure,…) ma soprattutto è previsto per la cottura al massimo 1 cucchiaio di olio per ogni commensale.

In tal modo la persona a dieta dovrà scalare di 1 cucchiaio la dose di olio prevista nella sua dieta per ogni giorno. Per quanto riguarda la quantita’ degli altri ingredienti (es. pasta) non è stata indicata e corrisponde a quella prescritta in ogni singola dieta.

Cibi vari

Dessert

In un programma dimagrante non possono essere vietati i dolci!
Sembrerà paradossale ma se vengono vietati alimenti desiderati la dieta è destinata al fallimento. E poi, diciamolo, è troppo facile per un dietologo VIETARE

Il dietologo deve trovare altre soluzioni, deve, con le sue conoscenze, suggerire uno stile di vita, sì diverso da prima ma allo stesso tempo che permetta una vita sociale normale e anche il soddisfacimento dell’aspetto edonistico legato al cibo e all’alimentazione.

In altre parole, mangiare è anche un piacere e di ciò bisogna tener conto anche e soprattutto in una dieta.

Nell’ambito di un programma dimagrante ci sono tanti modi di inserire i dolci: possiamo inserire la brioche a colazione, una  piccola porzione di cioccolato o un budino o un piccolo gelato a merenda oppure possiamo prevedere la possibilità di mangiare un dolce in sostituzione al pane o alla pasta; questo va, ovviamente deciso caso per caso.

In questa sede vorrei dare alcuni suggerimenti per dei dessert a ridotto contenuto calorico, che comportino quindi solo una lieve riduzione delle calorie previste dalla dieta per poter essere consumati tranquillamente. Ad esempio, uno dei dolci suggeriti può essere introdotto nella dieta eliminando 50 gr. di pane e un frutto.

E’ opportuno ricordare che per i pazienti diabetici l’introduzione di dolci deve sempre essere decisa caso per caso a seconda della terapia seguita e dei valori glicemici raggiunti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

I tag HTML non sono ammessi