Archivi per la categoria ‘Dessert’

CLAFUTIS

I clafutis sono dei dolci golosi, sani e, se fatti con qualche accortezza, anche con poche calorie.

 

Si possono fare con tutti i tipi di frutta, fichi, fragole, albicocche, pesche, prugne, ciliegie,…anche mista.

 

Sbattere tre uova con 100 gr. di zucchero, un pizzico di sale, 90 gr. di farina e poi aggiungere a filo gr.200 di latte intero. Aromatizzare questo composto come si preferisce con vaniglia, scorza di limone, un cucchiaio di brandy,…

Ungere con poco burro una tortiera di 28 cm.di diametro, disporre al suo interno circa 500 gr. della frutta prescelta preparata (ad es. le ciliegie andranno snocciolate, i fichi tagliati a spicchi,…) e ricoprire col composto di uova.

Infornare a 180°C per circa 40 minuti.

 

CALORIE circa 160 per 1/8 di torta

 

VARIANTI:

  • caramellare lo zucchero e aggiungerlo caldo al latte prima di introdurre nel composto di uova. Sta bene nel clafutis di fichi;
  • montare a neve gli albumi e aggiungerli per ultimi al composto di uova per rendere più soffice il dolce;
  • aggiungere sopra la frutta fresca della frutta secca tritata (mandorle, nocciole,…). Ma in questo caso le calorie saliranno un po’;
  • mischiare farina di frumento con farina di mandorle.

 

 

 

MOUSSE DI RICOTTA E FRAGOLE

Per ogni persona mettere nel frullatore 100 gr. di ricotta di mucca (ha meno calorie di quella di pecora), fragole a piacere e poco zuicchero o dolcificante. Frullare finchè il composto non risulta cremoso e spumoso.

 Nel caso la crema fosse troppo dura, aggiungere poco latte. Servire in coppe   alternando  la   mousse con strati di fragole a spicchi.

 Servire fredda.

PERE AL VINO

Mettere in una casseruola del buon vino rosso, un cucchiaio di zucchero per ogni pera che dovrete preparare, cannella e scorza d’arancia. Far bollire il tutto per circa 20 minuti, scoperto, affinchè restringa.

Sbucciare delle pere piccole lasciando il picciolo. Metterle ritte nella casseruola col vino ristretto e farle cuocere a fiamma bassa. Il vino deve ricoprire almeno metà dell’altezza delle pere. Verificare la cottura bucandole con uno stuzzicadenti. Una volta cotte lasciarle raffreddare nel vino.

Servitele fredde con un ciuffo di panna montata o una cucchiaiata di yogurt greco e una leggerissima spolverata di cannella.

Macedonia allo spiedo

 

Tagliare a cubi o a fette frutta mista a piacimento (banana, ananas, mela, kiwi, pera, albicocca,…).

Spruzzarla con succo di limone perchè non annerisca e infilarla negli spiedini di legno alternando con delle foglioline di menta. Posate ogni spiedino su un piattino singolo.

Fate caramellare lo zucchero mettendolo in un tegamino con un cucchiaio di acqua. Quando è color nocciola toglietelo dal fuoco. Immergete nello zucchero caramellato i rebbi di una forchetta e, tirandola verso l’alto, formare dei fili con i quali decorerete gli spiedini di frutta avvolgendoli e  rendendoli, così, croccanti.

Dessert fresco e molto leggero: la frutta è prevista solitamente nelle diete, l’unica cosa in più è il poco zucchero caramellato.

Fonduta al Cioccolato

Fonduta al cioccolato
Per ogni commensale prevedete 30 gr. di cioccolato fondente.

Scioglietelo a bagnomaria aggiungendo al cioccolato un cucchiaio di acqua fredda per persona.

Mettete questa salsa di cioccolato in delle ciotoline individuali.

Appoggiate ogni ciotolina su un piatto e circondatela con  la frutta mista, intera o a pezzi, che poi ogni commensale immergerà nel cioccolato caldo aiutandosi con le apposite forchettine o con degli stecchini di legno.

Questo piatto può sembrare particolarmente… “peccaminoso”. In realtà, poichè la frutta è solitamente prevista a fine pasto, si tratta di aggiungere la cioccolata, ricordando che 30 gr. di questo alimento corrispondono ad esempio a gr. 60 di pane circa, a  cui si può  rinunciare per il piacere di un dolce.